Problemi di infiltrazioni e responsabilità: come individuarli.

Problemi di infiltrazioni e responsabilità: come individuarli.

QUESITO

Salve,
il mio problema riguarda le infiltrazioni e l’individuazione della causa.
Da tre anni abbiamo acquistato un appartamento al primo piano di un condominio.

L’appartamento è stato ristrutturato totalmente e durante i lavori si è riscontrata una macchia sul tetto in prossimità della posizione delle caldaie e centraline di termosifoni di tutti i condomini del secondo piano.
Nel periodo invernale si incrementa ed allarga. Ciò fa pensare alla perdita di materiale liquido dell’impianto di riscaldamento.

Il condomino del secondo piano non ha mai preso seriamente la cosa attribuendo la colpa al condominio.
Il condominio ha svolto sopralluogo tecnico escludendo la pertinenza!
Posso richiedere un sopralluogo ad un mio tecnico di fiducia per avere risposta e intervenire sulla causa?


Come posso chiedere i permessi per accedere agli spazi comuni e privati dei condomini?
Grazie
Cordiali saluti

RISPOSTA

Gent.ma utente,
per le infiltrazioni può fare effettuare ad un tecnico di fiducia un sopralluogo sulle aree di Sua esclusiva proprietà.
Tanto per iniziare Le consigliamo la lettura dell’articolo per i danni da infiltrazione , che sicuramente Le darà modo di acquisire più informazioni per l’individuazione delle responsabilità provocate da questi.

Se per indagare circa la provenienza delle infiltrazioni si renda necessario entrare nell’abitazione del condomino al piano di sopra, è necessaria l’autorizzazione di costui.

E’ possibile ricorrere al Tribunale nel caso in cui…

Nel caso in cui non dovesse concederla, è possibile richiedere al Tribunale che sia un consulente nominato dal giudice ad effettuare una analisi dello stato dei luoghi in modo da esprimere parere sull’origine delle infiltrazioni e le relative responsabilità. E nel caso tentare la “conciliazione” tra le parti.

E’ possibile fare ciò attraverso un ricorso secondo i crismi dell’art. 696bis c.p.c. (Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite) ricorrendo al Tribunale contro il Condominio ed il proprietario che abita al piano di sopra.

Avv. Amedeo Caracciolo
Assistenza Garante Condominio