Infiltrazioni dal terrazzo dell’immobile sovrastante

Infiltrazioni dal terrazzo dell’immobile sovrastante

DOMANDA

Il condomino sito al quarto piano che occupa un terrazzo con balcone mi inonda di acqua piovana nel mio balcone provocando discesa di calcinacci. Ho spedito loro e  amministratore lettera raccomandata senza esito,come posso procedere? In attesa grazie

RISPOSTA

Gent.mo utente,

con riferimento al quesito posto si rappresenta quanto segue:

Atteso che è già stata inviata diffida, rimasta priva di riscontro si consiglia di procedere giudizialmente avverso il proprietario del piano superiore e, ove il terrazzo in oggetto, funga da copertura alla verticale sottostante (cd. terrazzo a livello) anche nei confronti del Condominio.

In ipotesi come quella appena descritta, infatti, le spese dovute per la riparazione e ripristino stato dei luoghi, nonché per ristorare i danni subiti saranno suddivise in 1/3 a carico del proprietario del terrazzo a livello e 2/3 a carico di tutti i condomini dell’edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

Restiamo a Sua disposizione per ulteriore chiarimento e La invitiamo, ove ritenga utile questo servizio, a lasciare una recensione sulla pagina facebook di Garante Condominio https://www.facebook.com/AssociazioneGaranteCondominio/

Attenzione: l’assistenza è offerta da UNICA. Una volta specificato il quesito, i nostri esperti ti risponderanno. Dopo la prima risposta, si valuterà a seconda del caso se rispondere o meno.

Distinti saluti

Assistenza legale “Garante Condominio”

Avv. Amedeo Caracciolo

Assistenza gratuita Garante Condominio

Dettagli Avv. Amedeo Caracciolo

Dopo essermi laureato all’Università degli Studi di Napoli Federico II, ho intrapreso un percorso di formazione presso una Scuola di Specializzazione per le professioni forensi (master di II livello). Abilitato all’esercizio della professione di Avvocato sono oggi iscritto all’Ordine degli Avvocati di Napoli. Mi occupo prevalentemente di diritto civile, con particolare riferimento – anche – al diritto condominiale. Ho iniziato a studiare questa complessa materia nella profonda convinzione che, contrariamente a quanto spesso si afferma, anche la figura professionale dell’Avvocato specializzato in materia condominiale possa essere idonea ad evitare l’insorgere di contenzioso, da un lato, tra i condomini e dall’altro tra il Condominio e i terzi, non per forza venendo in rilievo soltanto come extrema ratio, quando sono oramai esperiti tutti i tentativi di conciliazione e risoluzione stragiudiziale del contendere.