Danni e lavori straordinari: non sapevo di dover pagare.

Danni e lavori straordinari: non sapevo di dover pagare.

QUESITO

Buongiorno,
il mio quesito riguarda dei lavori straordinari.
A maggio 2018 ho rilevato all’asta giudiziaria un appartamento in un condominio di 6 piani con 24 condomini

A marzo in assemblea, con 13 presenze e 11 assenze, sono stati appurati danni ai terrazzi del 5 e 6 piano e n. 1 condomino del 4 piano.
Ad aprile 2019 l’amministratore mi ha inviato il verbale e comunicazione di sollecito di versamento quota per lavori ai terrazzi 5 e 6 e risarcimento danni dell’appartamento al 4 piano

Ho chiesto all’amministratore di inviarmi evidenze dei danni e dei lavori eseguiti nonchΓ© dettagli dei conteggi delle quote attribuite ai vari condomini.
Vi chiedo gentilmente, per la mia inesperienza, se una cosa puΓ² essere accettata a cose fatte senza preventiva comunicazione, magari con convocazione assembleare urgente ecc.
Premetto che l’inquilino del piano 4 ha giΓ  reclamato e ottenuto risarcimento simile uno o due anni fa’.

RISPOSTA

Gent.mo utente,
con riferimento al quesito che ci viene posto sui lavori straordinari, si riporta quanto segue.

Ai sensi dell’art. 63 disp. att. cc., quarto comma, il nuovo condomino Γ¨ obbligato al pagamento degli oneri condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente.

E’ probabile che la situazione relativa ai lavori di manutenzione in oggetto sia sorta nel periodo precedente al Suo acquisto.
In virtΓΉ della disposizione normativa ivi riportata, Lei Γ¨ obbligato al pagamento.

Essendo una situazione pregressa, sarebbe stato compito dell’amministratore comunicarLe tutte le controversie recenti e pendenti all’interno del condominio (non risultando dalla documentazione del Tribunale).

Secondo il combinato disposto degli artt. 1129 e 1130 bis c.c., puΓ² richiedere all’amministratore di fissare un appuntamento al fine di accedere alla documentazione condominiale e comprendere realmente lo svolgimento della vicenda.

Al fine della risoluzione della questione, La invitiamo a contattare l’amministratore per fissare un appuntamento presso il suo studio e visionare la documentazione relativa alla questione. A Sue spese, puΓ² anche effettuare delle copie.

Dott.ssa Federica Colicchio