Vogliamo un amministratore che possa guidarci nelle difficoltร 

Vogliamo un amministratore che possa guidarci nelle difficoltร 

QUESITO

Buongiorno,
il mio condominio comprende 2 palazzi di 3 piani e una serie di locali commerciali.
La ditta di costruzione ha subito procedimenti giudiziari di natura finanziaria.

L’amministratore nominato dal Tribunale si รจ dimostrato assolutamente inadempiente in ogni suo compito, rendendosi sempre irreperibile anche a noi condomini non fornendoci bilanci annuali, nรฉ assistenza di nessun tipo.

Abbiamo appartamenti ancora invenduti e locali commerciali completamente vuoti.
Dobbiamo effettuare lavori di natura quotidiana e straordinaria, ma non abbiamo referenti.

Contattando un nuovo amministratore ci ha spiegato che possiamo estromettere la vecchia per inadempienza, ma abbiamo bisogno di contattare tutti i proprietari dei locali compresi quelli invenduti, ma non sappiamo a chi appartiene la parte invenduta.

Non riusciamo a trovare un interlocutore e siamo in una fase di stallo.
Si sono verificati problemi di insolvenze per lavori non pagati con conseguente intervento legale. Chiediamo aiuto su come possiamo comportarci per la nomina di un nuovo amministratore.

Grazie in anticipo per la risposta

RISPOSTA

Gent.ma utente,
con riferimento al Suo quesito si riporta quanto segue.
Affrontiamo la questione della nomina dell’amministratore.
Ci appare poco chiaro se sia stato scelto da voi o dal Tribunale, ovvero un commissario โ€œad actaโ€ .

Non รจ necessario rintracciare i condomini irreperibili.
Siamo dinanzi ad un caso di revoca, disciplinato dall’art. 1129 c.c.
La convocazione dell’assemblea puรฒ avvenire ai sensi dell’art. 66 disp. att. c.c..

Questo prevede la facoltร  per due condomini rappresentativi 1/6 del valore dell’edificio di richiedere la convocazione straordinaria dell’assemblea.
Passati 10 giorni dalla richiesta si puรฒ procedere direttamente alla convocazione.

La revoca dell’amministratore (art. 1129 c.c.) puรฒ essere deliberata con la maggioranza prevista per la sua nomina. Oppure con le modalitร  previste dal regolamento di condominio.
L’assemblea non รจ obbligata a fornire spiegazioni circa la propria decisione.
Puรฒ essere ottenuta anche attraverso un procedimento giudiziale.

Le ipotesi previste riguardano gravi irregolaritร  fiscali, mancata apertura del conto corrente condominiale, l’omessa convocazione per l’approvazione del rendiconto. Anche ย l’aver omesso di curare l’azione e l’esecuzione coattiva nel caso di azione giudiziaria per la riscossione di somme dovute.

Nel vostro caso la convocazione di un’assemblea straordinaria appare la soluzione piรน giusta, poichรจ รจ volontร  comune ed anche la piรน economica.

Parliamo ora del quorum necessario alla nomina del nuovo amministratore.

Il numero di voti deve rappresentare la maggioranza degli intervenuti e almeno la metร  del valore dell’edificio, ai sensi dell’art. 1129 c.c.. Sarร  il nuovo amministratore eletto a poter intraprendere un’azione di responsabilitร  nei confronti dell’amministratore precedente circa il suo pessimo operato.

Le consigliamo la lettura dell’articolo sulla nomina dell’amministratore, potrebbe tornarle utile!

Dott.ssa Federica Colicchio