Il revisore contabile in condominio.

Il revisore contabile in condominio.

QUESITO

Salve,
in condominio mi hanno nominato insieme ad un altro condomino, revisore contabile.
Quali compiti ha, e a quali atti e documenti puΓ² accedere il revisore contabile?

Posso accedere ai bilanci consuntivi degli anni precedenti?
Grazie x la Vs gentile collaborazione, buona giornata

RISPOSTA

Gent.mo utente,
con riferimento ai quesiti sul lavoro del revisore contabile, si riporta quanto segue.
La figura del revisore contabile Γ¨ disciplinata dall’art. 1130 bis c.c.

Non sono state stabilite quali competenze giuridiche e tecnico-contabili debba possedere un condomino o un terzo per svolgere tale attivitΓ .
Il revisore contabile non controlla tecnicamente l’operato dell’amministratore, nΓ¨ tantomeno deve denigrarlo.

Ha il compito di instaurare un dialogo relativo alla contabilitΓ . Le due figure si confrontano sui fatti amministrativi del periodo di gestione oggetto di revisione e se questi siano in regola con le norme del Codice Civile e fiscali.

Ai sensi del giΓ  citato art. 1130 bis c.c., l’assemblea puΓ² nominare il revisore in qualsiasi momento, anche in relazione a piΓΉ gestioni.
Se l’oggetto della revisione attiene alle annualitΓ  non approvate o non presentate, il revisore verifica la validitΓ  degli atti con analisi della ripartizione delle spese, delle tabelle millesimali e del regolamento di condominio.

Se invece l’intervento del revisore Γ¨ richiesto per una contabilitΓ  approvata dall’assemblea, egli non puΓ² entrare nella verifica delle scelte ma solo individuarne la congruitΓ  e la fondatezza.

Il revisore non puΓ² mettere in discussione i criteri di riparto delle spese (se giΓ  approvati), a meno che non riscontri che la delibera con la quale si Γ¨ approvato il rendiconto Γ¨ nulla.

A mero titolo esemplificativo, Le elenchiamo le principali attivitΓ  svolte dal revisore.
In primis, la predisposizione di rendiconto consuntivo qualora l’amministratore uscente non lo abbia redatto.

A ciΓ² si aggiunge la verifica della contabilitΓ  in presenza di rendiconto redatto ma non approvato. Infine, il revisore puΓ² valutare eventuali criticitΓ  relativi alla gestione del patrimonio comune .
Ora l’annualitΓ  oggetto di controllo, ai sensi dell’art. 1130 bis c.c., Γ¨ specificatamente indicata, anche per piΓΉ di un annualitΓ .

Da ciΓ² si deduce che il revisore contabile puΓ² accedere alla documentazione pregressa purchΓ¨ questa sia l’effettiva volontΓ  assembleare.

Dia uno sguardo all’articolo sulla contabilitΓ  condominiale!

Dott.ssa Federica Colicchio