Vendere a terzi box in una palazzina familiare. E’ lecito?

Vendere a terzi box in una palazzina familiare. E’ lecito?

DOMANDA
Vivo in una palazzina costruita da mio nonno e abitata solo da familiari percui senza amministratore.
Tempo fa mio zio ha venduto i due box auto a un privato non condomine che a sua volta a affittato i due
locali accatastati come c/6 ad un impresa di elettricità e refrigerazione che li usa come magazzini di
materiale non pericolosi a detta dei vigili urbani che hanno effettuato un controllo la vita condominiale è
diventata insopportabile per i rumori durante tutto l arco delle giornate e anche per la sicurezza non siamo
tranquilli nonostante i vigili. La mia domanda è: potevano i box auto essere affittati da un non condomine
ad una società esterna per magazzino, ma direi anche officina visto l utilizzo continuo?


RISPOSTA
Gent.mo utente,
con riferimento al quesito che ci viene posto si riporta quanto segue:
Ai sensi dell’art. 832 c.c. “il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico”.
Da quanto emerge i box oggetto della discordia, prima di proprietà di Suo zio, sono stati poi venduti ad un soggetto estraneo (non appartenente alla famiglia) il quale, a sua volta, li ha fittati ad un’impresa di elettricità. Orbene, essendo tal soggetto (non più Suo zio) nuovo proprietario dei
box, in virtù di quanto previsto dall’art. 832 c.c., il fitto in questione appare assolutamente lecito.
Una volta acquistato, il proprietario del bene può disporre dello stesso come meglio crede (quindi anche fittarlo ad una ditta).
A parere dello scrivente, potreste evidenziare la situazione al proprietario, sottolineando che la p roduzione dei rumori molesti disturba Voi proprietari. Così facendo, il proprietario potrebbe invitare i suoi inquilini al rispetto delle regole del buon vicinato anche se, trattandosi di una ditta, è
possibile dedurre che il viavai di operai avvenga solo di giorno e non anche di notte o durante i fine settimana.

Distinti saluti

Assistenza legale “Garante Condominio”
Dott.ssa Federica Colicchio

Dettagli Dott.ssa Federica Colicchio

Sin da piccola sono stata estremamente incuriosita dalla materia condominiale, essendo in prima persona un condomino. Ho partecipato sempre in maniera attiva alla vita condominiale, grazie anche alle competenze giuridiche acquisite attraverso la laurea in Giurisprudenza, conseguita presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, nel 2014. Terminata la pratica forense, ho migliorato la mia formazione professionale e giuridica tramite il corso di perfezionamento curato dall'Istituto di Studi Giuridici M&C Militerni. Nonostante abbia proseguito la professione forense come praticante avvocato, continuo ad occuparmi delle problematiche quotidiane che caratterizzano il mio condominio. Credo fermamente, infatti, che l'attività svolta da ciascun condomino, volta a migliorare le condizioni di vita di un ambiente comune, possa essere un valido sostegno per il difficile lavoro affidato all'Amministratore di condominio. Perchè non ricorrere alla collaborazione reciproca tra le parti anche nella gestione degli spazi e della vita comune? Del resto, l'unione fa la forza.